Pizza Cresciuta
DOLCI,  Dolci lievitati

Pizza Cresciuta

Condividi l'idea con i tuoi amici :
image_pdfimage_print

La Pizza Cresciuta è la tradizione di Tivoli, è l’odore di casa di nonna ma soprattutto è il sapore della colazione di Pasqua in famiglia.

La ricetta si tramanda di generazione in generazione, con qualche piccolo aggiustamento alle dosi, perché spesso, alle nostre domande le nonne rispondevano con un …“ beh.. per le quantità regolati tu”.



Ingredienti:

  • 1 bicchiere di Vermouth
  • 40 gr di anice
  • 700/750 gr di farina
  • 3 uova
  • 600 gr di zucchero
  • 1 panetto e mezzo di lievito di birra
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bicchiere di latte
  • 125 gr di burro sciolto (1/2 bicchiere)
  • ½ bicchiere di olio
  • 3 bicchierini di alchemes
  • 2 bicchierini di rum
  • Scorza di 1 limone e di un arancio


Preparazione:

La notte prima della preparazione mettete i semi di anice a bagno nel bicchiere di Vermouth.

Pizza Cresciuta

Il giorno dopo sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido.

Montate le uova con lo zucchero e aggiungete il lievito e latte.

 Aggiungete poi l’olio, il burro sciolto ed unite i liquori e la scorza di limone e arancia.

 Versate il Vermouth con l’anice e la farina setacciata, poca alla volta.

Mescolate bene, dovete ottenere un impasto simile a quello del ciambellone, come si dice in gergo “deve scrivere”.

Se si raggiunge prima la giusta consistenza  non sara’ necessaria tutta la farina ( da qui il detto delle nonne “regolati tu”).

Per ultimo unite  il lievito in polvere anch’esso setacciato.

Imburrate ed infarinate due stampi alti da 25 cm di diametro e versate l’impasto diviso a meta’

Preriscaldate il forno statico a 200° e poco prima di infornare abbassate a 180°.

Cuocete per un’oretta circa, se la parte superiore si colora troppo coprite gli ultimi minuti di cottura con carta stagnola.

Non preoccupatevi se la parte superiore si spacca…una caratteristica della Pizza Cresciuta e’ anche questa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.