CONSIGLI,  Cucina

Storie di…cucina (come pulire le cozze)

Condividi l'idea con i tuoi amici :
image_pdfimage_print

Le cozze hanno con un bassissimo contenuto di grassi e calorie sono quindi indicati in una dieta ipocalorica.

Hanno proprietà digestive e sono considerate un potente antinfiammatorio naturale.

Sono molluschi bivalvi con conchiglia di colore nero con sfumature che tendono al viola.

Vivono attaccate agli scogli e pontili nell’acqua grazie al bisso che volgarmente chiamiamo barbetta.

Le cozze vivono e crescono filtrando l’acqua del mare e nel contempo trattengono i microrganismi che si trovano all’interno.

Questo significa che prima di mangiarle vanno pulite perfettamente

Per pulirle in maniera veloce procurarsi una busta robusta e sale grosso.

Prima di tutto sciacquare le cozze sotto l’acqua corrente, scartare quelle aperte e rotte e mettere le restanti nella busta con circa 1 kg di sale grosso,

Fare il nodo alla busta e strofinare le cozze, facendole sbattere tra di loro non troppo forte onde evitare che si rompano. 

Dopo 4/ 5 minuti estrarre le cozze dalla busta, sciacquarle e togliere il filo.

Se necessario pulire con una retina la poca sporcizia rimasta.


Al momento dell’acquisto si consiglia di vedere sempre il colore del mitile che deve essere brillante e lucido e il guscio deve essere chiuso e non rotto.
Meglio consumarle in giornata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.