Pastiera napoletana
DOLCI,  Dolci al cucchiaio,  Torte e rotoli

Pastiera napoletana

Condividi l'idea con i tuoi amici :
image_pdfimage_print

La pastiera e’ forse il piu’ famoso e antico dolce partenopeo preparato principalmente nel periodo pasquale.

Si prepara nelle case il giovedì o il venerdì santo, per consentire al dolce di “asciugarsi” per il giorno di Pasqua.

Ci sono molte varianti, ma tutte, per tradizione, devono avere 7 strisce di pasta folla sopra.

7 come i 7 doni che Sette giovani napoletane offrirono alla bellissima sirena Parthenope che ogni primavera allietava Napoli con il suo canto: farina, ricotta, uova, grano, acqua di fiori d’arancio, spezie e zucchero.

La Sirena Parthenope, portò questi doni al cospetto degli Dei che li mescolarono e crearono la Pastiera.

Leggenda e realtà si mescolano per creare questo dolce ricco, profumato e buonissimo!!



INGREDIENTI per la base:

  • 500 gr di farina di grano tenero
  • 2 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 200 gr di burro a temperatura ambiente
  • Un pizzico di sale

INGREDIENTI per la crema di grano:

  • 350 gr di grano cotto
  • 225 gr di latte
  • 25 gr di burro
  • La scorza grattugiata di un limone e di un’arancia

INGREDIENTI per la crema di ricotta:

  • 350 gr di ricotta setacciata
  • 300 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 2 tuorli
  • 60 gr di cedro e arancia canditi
  • 6 gocce di acqua di aroma di fiori di arancio
  • Un pizzico di cannella


Procedimento

Preparate con discreto anticipo la frolla.

In una ciotola impastate il burro con lo zucchero.

Unite le uova e il pizzico di sale.

Aggiungete la farina setacciata poco alla volta.

Formate un panetto liscio e omogeneo e fatelo riposare in frigo minimo 3 ore.

Cuocete a fiamma bassa il grano nel latte, con l’aggiunta delle scorze degli agrumi e il burro, fino ad avere una crema.

Spegnete il fuoco, frullate la metà del grano, rimettete tutto insieme e fate raffreddare.

Setacciate la ricotta e lavoratela con lo zucchero in modo da renderla cremosa.

Aggiungete le uova una alla volta, la crema di grano, l’aroma di fiori d’arancio, un pizzico di cannella e i canditi.

Amalgamate tutto bene.

Prendete la frolla dal frigo, aspettate qualche minuto e poi stendetela su di un piano.

Ungete e infarinate una teglia bassa e metteteci la frolla, conservandone una parte per le strisce.

Versatevi il ripieno e livellatelo bene.

Disponete sette strisce sopra la crema e infornate a 180° per un’oretta.

Quando il dolce è cotto, spegnete il forno e lasciatelo raffreddare.

Prima di servire cospargete la superficie con lo zucchero a velo.

Consigli: Se si intende consumare la pastiera per 4/5 giorni, si può tenere tranquillamente fuori dal frigo. Tenendola fuori dal frigo i canditi all’ interno ne regolano il suo grado di umidità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.